PHP permette due modi di matentenere memoria delle informazioni scambiate con un determinato utente
COOKIE : memorizzati nella sessione dell’utente
SESSION: memorizzate direttamente sul file system del server web

 

Cookie: può avere durata limitata o illimitata, è semplice da impostare, è in mano all’utente che potrebbe manipolarlo. Poichè pone dei problemi alla riservatezzadei dati dell’utente, non tutti i browser li accettano di default. Se l’utente non accetta il cookie non c’è modo di mantenere memoria dei dati scambiati.

 setcookie(“NOMEDELCOOKIE”, value, expire, path,domain,secure);

-value: è il dato che vogliamo venga associato al cookie; può essere variabile o stringa di testo;

-expire (opzionale): espresso in secondi  e indica tra quanto scadrà il cookie;

-path (opzionale):indica il percorso per le quali il cookie è valido;

-domain (opzionale): indica il dominio a cui associare il cookie;

-secure : il cookie viene inviato solo se il protocollo che si sta usando è HTTPS.

esempio:

<?php

         $val= “Io ho visto cose che voi umanii”;

         setcookie(“TestCookie[uno]”,$val,time()+3600);

         setcookie(“TestCookie[due]”,”non potete”,time()+3600);

         setcookie(“TestCookie[tre],”neanche immaginare”,time()+3600);

?>


Session
: ha le stesse funzionalità e proprietà del cookie ma è memorizzato sul server web dove risiede il sito.Viene fornito all’utente un identificativo di sessione univoco che corrisponde al file memorizzato sul server. Questo id deve essere passato al browser dell’utente come parametro dell’url o memorizzato dentro un cookie.

bool session_star(void);

<? php

     session_start();

     $_SESSION[‘nome’]= “Giovanni”;

     $_SESSION[‘cognome’]=”Rossi”;

     echo SID;

?>

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *